Vivo Eco

Si tratta di un progetto interdisciplinare progettato dagli insegnanti dell’I.C. ISERA – ROVERETO e co-finanziato dalla P.A.T.

Il progetto coinvolge gli alunni delle classi terze della scuola primaria “Filzi” e classi prime della S.S.P.G. “Degasperi”.

L’attività prevista è prevalentemente laboratoriale e prevede l’uscita sul territorio di appartenenza, l’incontro con enti, esperti, realtà economiche, abitanti, allo scopo di promuovere la conoscenza del proprio territorio, dal punto di vista ambientale nonché geografico e storico-culturale, al fine ultimo di sviluppare l’interesse per la tutela dell’ambiente di appartenenza a partire dal proprio comportamento quotidiano e dalle scelte individuali.

Il progetto è trasversale alle materie e coinvolge conoscenze, abilità e competenze di scienze, geografia, storia, italiano, matematica, tecnologia, nonché competenze di cittadinanza quali ad esempio le capacità relazionali e di lavorare in gruppo,  l’organizzazione del lavoro e dei materiali, la capacità di risolvere problemi, le abilità nell’uso delle nuove tecnologie.

Le classi terze della scuola primaria si occuperanno dell’osservazione e della classificazione delle rocce del territorio montano circostante l’ambito di appartenenza.

Le classi prime della scuola secondaria partiranno dallo studio dello sviluppo urbanistico di Rovereto e Sacco dall’Età medioevale a quella contemporanea, attraverso la consultazione di mappe storiche, grazie alla guida di un esperto roveretano di urbanistica. Una visita guidata alla città di Rovereto, con reportage fotografico degli alunni, arricchirà l’attività. In questo contesto è prevista anche la visita agli edifici della ex Manifattura Tabacchi di Sacco, con studio dell’impatto urbanistico ed economico sul territorio circostante, e l’avvio alla conoscenza dell’attuale destinazione economico-produttiva della struttura (“Progetto Manifattura”).

Gli alunni delle classi prime saranno inoltre coinvolti a riflettere sulla sostenibilità ambientale del proprio stile di vita e delle proprie famiglie in relazione a quello della generazione passata. Un questionario appositamente predisposto dagli insegnanti guiderà gli alunni e le loro famiglie alla rilevazione dell’indice statistico “impronta ecologica” che mette in relazione il consumo umano di risorse naturali con la capacità della Terra di rigenerarle. Per approfondire tale tematica, la scuola ospiterà inoltre la mostra itinerante curata dall’A.P.P.A. intitolata “L’impronta ecologica”.

La rielaborazione degli apprendimenti e dell’esperienza avrà momenti di autovalutazione e verifica intermedi di varia tipologia, e, come esito finale, è prevista per la prima settimana di giugno 2013 una mostra aperta ai genitori e alle altre classi dell’Istituto, con la guida degli alunni coinvolti.                                    

Lettera invito all'inaugurazione                          

Articolo del "Trentino" del 06/06/2013

Collaborazione con "Manifattura domani"

 

 

 

 

Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per assicurare la corretta operatività ed offrire le migliore esperienza di navigazione possibile.